I rimedi post abbuffata



Tisane, cereali integrali e semi-digiuno: semplici consigli per ritrovare leggerezza e benessere dopo le grandi abbuffate natalizie.

E anche quest’anno la Befana ha portato via tutte le feste, lasciandoci la dolcezza delle feste, dei pranzi e cene conviviali, delle risate e delle abbuffate senza pensieri, però ora ci ritroviamo a riprendere il nostro ritmo e magari ci sentiamo un po’ appesantiti o comunque con la voglia di ripulirci un po’ da dolci ed eccessi.

Che fare per tornare in forma e ridare benessere a un apparato digerente che è stato duramente messo alla prova? Non sono necessarie magiche diete o grandi rinunce per sentirsi subito meglio: la medicina naturale e la giusta alimentazione ci offrono una grossa mano, basta seguire due semplici ma efficaci consigli.

Bevande e infusi per rimettere in sesto la pancia

Ciò che serve maggiormente al mostro corpo è eliminare le tossine accumulate con pranzi e cene, più abbondanti e ricchi del solito. Il corpo, essendo una macchina perfetta, ci mette poco a tornare in equilibrio, se lo aiutiamo. Con zenzero, finocchio e cicoria possiamo sentirci da subito già meglio:

Zenzero: lasciarlo bollire in tocchetti piccoli in un litro di acqua per 15 minuti (l’acqua di ridurrà perchè un po’ evaporerà) e bere al mattino al risveglio. Si può prepararlo alla sera per berlo al mattino riscaldandolo. Aiuta a drenare i liquidi accumulati e sfiammare i tessuti.

Finocchio: durante la giornata, preparare un infuso di finocchio e berlo ancora caldo. Un ottimo antinfiammatorio efficace per l’intestino ed elimina i gas e i gonfiori presenti. Due infusi al giorno, anche mezz’ora dopo i pasti, sono un rimedio insostituibile in questo periodo.

Cicoria: ciò che più interessa è l’acqua in cui viene fatta cuocere la cicoria: calma ed elimina il bruciore gastrico, il reflusso e il senso di gonfiore allo stomaco che ci accompagna dopo il periodo natalizio. L’ideale è bere l’acqua di cottura della cicoria tiepida, prima dei pasti principali o almeno un paio di volte al giorno.

I cibi giusti da scegliere per le due settimane (o anche più) dopo le xyrfeste

Nell’alimentazione successiva alle feste basterà seguire pochi accorgimenti:

  • cereali vanno consumati solo al mattino con una colazione abbondante
  • per il pranzo consumare verdure e proteine
  • per la cena prediligere passati di verdura, vellutate, verdure scottate o al forno con legumi
  • evitare, ovviamente, dolci, alcolici e troppi caffè.

Questi semplici consigli seguiti per almeno 15 giorni daranno sollievo all’apparato digerente e aiuteranno a tornare in forma più velocemente.

Il semi-digiuno per asciugare il corpo e ritrovare la forma fisica desiderata

Se si vuole procedere con una depurazione e perdere qualche chilo di troppo, una buona pratica usata già dai nostri bisnonni è quella del semi-digiuno ovvero saltare il pasto serale, noto anche come digiuno intermittente. Se saltare la cena risulta ” faticoso”=”” è=”” consigliato=”” fare=”” una=”” cena=”” leggera=”” entro=”” le=”” 20=”” di=”” sera=”” a=”” base=”” verdura=”” cotta=”” con=”” forma=”” grasso=”” “buono”=”” come=”” il=”” ghee=”” o=”” l’olio=”” extra=”” vergine=”” d’oliva=”” olio=”” cocco=”” burro=”” e=”” piccola=”” porzione=”” proteine.<=”” p=””>

Come praticarlo e quando:

  • è consigliato praticarlo per un breve periodo di tempo (una settimana o dieci giorni al massimo)
  • è utile praticarlo quando si vuole diminuire ilo carico di lavoro sull’organismo, in momenti particolari di stress, stanchezza o impegni, per lasciare che le energie vengano impiegate per altre attività che non sia la digestione
  • nei periodi di influenza o malessere fisico, per dare maggiore respiro al corpo alle prese con la guarigione
  • per “asciugare” il corpo e aiutarlo a ritornare al suo stato ottimale dopo le feste o una vacanza in cui si è esagerato.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo con un like